MegaSearch.co

Bushido.+La+Via+del+guerriero+%282018%29.epub

Dead link Copyright Rosalia
Openload
737 KB
03-23-19
1

Similars files

Keywords

ddl Bushido Via del guerriero Openload, dvdrip Bushido Via del guerriero Openload, truefrench Bushido Via del guerriero Openload, regarder Bushido Via del guerriero Openload, voir Bushido Via del guerriero Openload, streaming Bushido Via del guerriero Openload, download Bushido Via del guerriero Openload, télécharger Bushido Via del guerriero Openload, fichier Bushido Via del guerriero Openload, file Bushido Via del guerriero Openload, mega Bushido Via del guerriero Openload, film Bushido Via del guerriero Openload, movie Bushido Via del guerriero Openload, gratuit Bushido Via del guerriero Openload, free Bushido Via del guerriero Openload.

Add a comment


Comments list

Rosalia
03-23-19 03h45am
Bushidò. La via del guerriero


• Genere: Filosofia orientale
• Listino: € 9,50
• Editore: Feltrinelli
• Collana: Universale economica oriente
• Data uscita: 25/09/2013
• Pagine: 192
• Formato: Epub
• Lingua: Italiano
• Curatori: Marina Panatero,Tea Pecunia
• Traduttori: Yoko Dozaki





Perché un libro sui samurai, in questi tempi così terribili? Perché, nella trasmissione della loro saggezza, i samurai ci insegnano a vivere nel momento presente, a sconfiggere la paura e a non esserne più schiavi. La Via del samurai coniuga forza e saggezza. Il maestro Taisen Deshimaru in un suo insegnamento orale disse: “Com’è noto, le possibilità del nostro corpo e della nostra mente sono limitate: è la sorte della condizione umana. Esiste una Via che permetta all’uomo di superare i limiti della propria natura? Di andare oltre se stesso?”. La risposta è il Bushido, la Via del samurai, il loro codice di condotta, la cui origine risale al VII secolo a.C., poi raccolto e accresciuto in diverse fasi storiche a partire dal 1100. Nella vittoria sulla paura della morte, raggiunta attraverso una costante speculazione sulla fine, sull’impermanenza dell’esistenza e sull’importanza del vivere nel momento presente emerge l’attualità e l’universalità dello spirito samurai. La persona fisica che combatte, il bushi, attraverso un cammino, un viaggio, un percorso, un’arte, decide di alienarsi dalla sua condizione di uomo, per trascendere a un servizio, che lo porterà al di là del concetto stesso di lotta, dove il sacrificio di sé eleva la mera professione. L’apprendimento, la formazione teorica e la filosofia risultano indissolubilmente connesse a forme di insegnamento buddhiste, scintoiste e Zen fondate sul rapporto maestro-allievo, anziano-giovane, o a esperienze di vita, in cui l’emulazione e la pratica sono incoraggiate e diventano fonte di stimolo a migliorare se stessi. L’unico scopo della vita di un samurai è quello di prepararsi alla guerra. O meglio, alla morte.